Il processo ai Chicago 7 – Il teatro America visto da Aaron Sorkin

Riproduzione riservata / ©Birdmen Magazine
Pubblicato da

Alessio Zuccari

Laureato in Arti e Scienze dello Spettacolo all'Università La Sapienza di Roma, attualmente prosegue lo studio accademico del mondo del cinema. Interessato attivamente nella sfera della critica cinematografica, è caporedattore per il webzine studentesco DassCinemag e autore all'interno delle redazioni di Anonima Cinefili e Birdmen Magazine. Il suo unico credo è quello dettato dalla Forza. This is the way.

Cos'è Birdmen Magazine?

Birdmen Magazine nasce nel 2015 da un gruppo di studenti dell’Università di Pavia, spinti dalla volontà di raccontare e indagare il cinema, le serie e il teatro. Oggi è una rivista indipendentetestata giornalistica dal 2018 – con una redazione diffusa e una sede anche nella città di Bologna.

Aiutaci a sostenere il progetto e ottieni gli esclusivi contenuti Birdmen Premium, tra cui le nostre masterclass mensili: associati a Birdmen Magazine – APS, l’associazione della rivista. I soci 2021 ricevono a casa anche Futuro, il nostro ottavo numero cartaceo!

  • […] Il processo ai Chicago 7 è una giostra di immagini che investe di colpo gli occhi del pubblico. L’aula di tribunale si sveste del suo significato primario per rivelarsi nella sua anima più cruda, quella di un’America che cambia per non mutare mai. Quello creato da Aaron Sorkin è un far west adattato al mondo contemporaneo, uno sguardo su pregiudizi e diritti sottratti, su sentenze manipolate in favore di ideologie politiche e interessi personali. Ricalcando la struttura vertebrale di The Social Network, Sorkin investe di umanità la propria opera, in un saggio scritto con l’inchiostro dell’empatia senza retorica. Il collante tra il mondo di ieri e quello di oggi non poteva che essere lo sguardo di un regista attento a creare, pezzo dopo pezzo, questo specchio meraviglioso e bramoso di passione, uguaglianza, democrazia. Elisa Torsiello […]

  • Rispondi