Mostra del Cinema di Venezia – Tutti i premi e i vincitori di Venezia 77

venezia-77-premi-vincitori

La 77ª edizione della Mostra internazionale d’Arte cinematografica di Venezia, apertasi il 2 settembre con la pellicola Lacci, di Daniele Luchetti, si è conclusa oggi con la proiezione del film fuori concorso Lasciami andare, di Stefano Mordini. La cerimonia di chiusura, presentata dall’attrice italiana Anna Foglietta, è stata arricchita dalla performance della drammaturga Mariangela Gualtieri, che ha letto la poesia divenuta celebre durante il lockdown nove marzo duemilaventi, e dall’esibizione del vincitore del Festival di Sanremo Diodato, che ha cantato il brano Adesso. L’edizione, la cui giuria è stata presieduta dal premio Oscar Cate Blanchett, verrà ricordata come una delle più emozionanti di sempre: lo scenario, sullo sfondo, della pandemia, che non ha però impedito la realizzazione del Festival, e la grande presenza femminile in concorso con ben 8 pellicole di registe donne su 18 totali in gara, sono le peculiarità che rendono unica questa edizione 2020.

Leone d’oro a Nomadland, pellicola della regista Chloé Zhao, con Frances McDormand. Di seguito la lista completa di premi e vincitori. 


Leone d’oro al miglior film: Nomadland, regia di Chloé Zhao

Leone d’argento – Gran Premio della giuria: Nuevo orden, di Michel Franco

Leone d’argento per la miglior regia: Kiyoshi Kurosawa per Spy no Tsuma (Wife of a spy)

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile: Vanessa Kirby per Pieces of a Woman

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile: Pierfrancesco Favino per Padrenostro

Premio Osella per la migliore sceneggiatura: Chaitanya Tamhane per The Disciple

Premio speciale della giuria: Dorogie tovarischi! (Dear comrades!), Andrei Konchalovski

Premio “Marcello Mastroianni” ad un attore o attrice emergente: Rouhollah Zamani per Khorshid (Sun children)


Premio Orizzonti per il miglior film: Dashte Khamoush (The Wasteland), di Ahmad Bahrami

Premio Orizzonti per la miglior regia: Lav Diaz per Lahi, Hayop (Genus Pan)

Premio speciale della giuria: Listen, di Ana Rocha de Sousa

Premio Orizzonti per la miglior interpretazione femminile: Khansa Batma per Zanka Contact

Premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile: Yahya Mahayni per The Man Who Sold His Skin

Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura: Pietro Castellitto per I predatori

Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio: Entre tú y Milagros, di Mariana Saffon

Venice Short Film Nomination per gli European Film Awards 2020: The Shift, di Laura Carreira


Leone del futuro – Premio opera prima “Luigi De Laurentiis”


Listen, di Ana Rocha de Sousa


Venice Virtual Reality


Gran premio della giuria per la miglior opera VR immersiva: The Hangman at Home, di Michelle e Uri Kranot

Premio miglior esperienza VR immersiva: Finding Pandora X, di Kiira Benzing

Premio migliore storia VR immersiva: Sha si da ming xing (Killing a Superstar), di Fan Fan 


Venezia Classici


Premio Venezia Classici per il miglior documentario sul cinema: 

Premio Venezia Classici per il miglior film restaurato: 


PREMI COLLATERALI


Premio “Campari Passion for Film”: Terence Blanchard

Queer Lion: The World to Come, di Mona Fastvold

Premio RB Casting: Linda Caridi per Lacci, di Daniele Luchetti

Gran Premio Settimana Internazionale della Critica: Hayaletler (Ghosts), di Azra Deniz Okyay

Premio FIPRESCI

Concorso: The Disciple, di Chaitanya Tamhane

Orizzonti e delle sezioni parallele: Dashte Khamoush (The Wasteland), di Ahmad Bahrami

Premio SIGNIS: Quo Vadis, Aida?, di Jasmila Žbanić

Menzione speciale: Nomadland, di Chloé Zaho

Leoncino d’oro Agiscuola: Nuevo orden, di Michel Franco

Segnalazione Cinema for Unicef: Notturno, di Gianfranco Rosi

Premio “Francesco Pasinetti”: Le sorelle Macaluso, di Emma Dante

Premio speciale ai migliori attori: Alessandro Gassman per Non odiare

Premio speciale per la miglior attrice: Intero cast femminile de Le sorelle Macaluso

Arca CinemaGiovani

Miglior film in concorso Venezia 77: Pieces of a Woman, di Kornél Mundruzcó

Miglior film italiano a Venezia: Notturno, di Gianfranco Rosi

Premio Brian: Quo Vadis, Aida?, di Jasmila Žbanić

Fundacion Casa Wabi – Mantarraya Award: Listen, di Ana Rocha de Sousa

Premio Edipo Re: The Man Who Sold His Skin, di Kaouther Ben Hania

Premio Fondazione Fai Persona Lavoro Ambiente: Dashte Khamoush (The Wasteland), di Ahmad Bahrami

Menzione speciale tema dell’ambiente: Śniegu już nigdy nie będzie (Never gonna snow again) di Małgorzata Szumowska ex aequo con Kitoboy
(The Whaler Boy) di Philipp Yuryev

Menzione speciale tema del lavoro: Dorogie tovarischi! (Dear comrades!), Andrei Konchalovski

Premio “Fanheart3”

Gaffetta d’Oro al miglior film: Saint-Narcisse, di Bruce LaBruce

Nave d’Argento alla miglior OTP: The World to Come, di Mona Fastvold

VR Fan Experience: Baba Yaga, di Eric Darnell, Mathias Chelebourg

Menzione Speciale VR: The metamovie presents: Alien rescue di Jason Moore

Premio FEDIC: Miss Marx, di Susanna Nicchiarelli

Menzione speciale: Assandira, di Salvatore Mereu

Menzione speciale per il miglior cortometraggio: Finis terrae, di Tommaso Frangini

Premio “Green drop”: Notturno, di Gianfranco Rosi

Premio “Soundtrack Stars”: Miss Marx, di Susanna Nicchiarelli

Premio alla carriera: Giorgio Moroder

Premio speciale “Musica&Cinema”: Diodato

Premio “Circolo del Cinema – 35” | Settimana Internazionale della Critica: Hayaletler, di Azra Deniz Okyay

Premio “Circolo del Cinema di Verona”: Pohani dorohy, di Natalija Vorožbyt

Premio “Mario Serandrei” – Hotel Saturnia & International per il miglior contributo tecnico: Topside, regia di Celine Held e Logan George

Premio “Label Europa Cinema”: Oaza, di Ivan Ikić

Premio al miglior cortometraggio SIC@SIC 2019: J’ador, regia di Simone Bozzelli

Premio alla miglior regia SIC@SIC 2019: : Le Mosche, regia di Edgardo Pistone

Premio al miglior contributo artistico SIC@SIC 2019: Gas station, regia di Olga Torrico

Premio del pubblico BNL (Gruppo BNP Paribas): 200 Meters, di Ameen Nayfeh

Premio HFPA: Ahmad Bahrami per Dashte Khamoush (The Wasteland), Lav Diaz per Lahi, Hayop (Genus Pan), Ana Rocha de Sousa per Listen

Premio Lanterna Magica: Khorshid (Sun children), di Majid Majidi

Premio GdA Director’s Award (Giornate degli Autori): Kitoboy, di Filipp Juryev

Premio “NuovoImaie Talent Award”

Miglior attore esordiente: Luka Zunic per Non odiare, di Mauro Mancini

Miglior attrice esordiente: Eleoneora de Luca per Le sorelle Macaluso, di Emma Dante

Premio di critica sociale “Sorriso diverso Venezia 2020”

Miglior film italiano: Non odiare, di Mauro Mancini ex aequo con Notturno, di Gianfranco Rosi

Miglior film straniero: Listen, di Ana Rocha de Sousa ex aequo con Selva Trágica, di Yulene Olaizola

Il viaggio turismo Enit: Padrenostro, di Claudio Noce

Premio Unimed: Quo Vadis, Aida?, di Jasmila Žbanić

Premio Fair Play al Cinema – Vivere da Sportivi: Nomadland, di Chloé Zaho

Menzione speciale: City Hall, di Frederick Wiseman

Premio “La pellicola d’oro”

Miglior direttore di produzione: Cristian Peritore per Le sorelle Macaluso

Miglior sarta di scena: Paola Seghetti per Miss Marx, di Susanna Nicchiarelli

Miglior capo macchinista: Raffaele Alletto per Padrenostro

Premio Lizzani: Le sorelle Macaluso, di Emma Dante


Premi alla carriera


Leone d’oro alla carriera: Tilda Swinton e Ann Hui

Premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker: Abel Ferrara

1 Comment

Rispondi