Dumbo – Diritto ed emozione di spiccare il volo | Disney+ Revisited

Riproduzione riservata / ©Birdmen Magazine
Pubblicato da

Matteo Bisbocci

Classe 1994, ha conseguito a Pavia la laurea magistrale in Filologia Moderna: Scienze della Letteratura, del Teatro e del Cinema discutendo una tesi su Walt Disney e i suoi classici d'animazione. Sempre fedele a Topolino e alla sua stirpe, si fida solo di chi al "flick" risponde in contemporanea "flick di nuovo!" (e sa perché).

Cos'è Birdmen Magazine?

Birdmen Magazine nasce nel 2015 da un gruppo di studenti dell’Università di Pavia, spinti dalla volontà di raccontare e indagare il cinema, le serie e il teatro. Oggi è una rivista indipendentetestata giornalistica dal 2018 – con una redazione diffusa e una sede anche nella città di Bologna.

Aiutaci a sostenere il progetto e ottieni gli esclusivi contenuti Birdmen Premium, tra cui le nostre masterclass mensili: associati a Birdmen Magazine – APS, l’associazione della rivista. I soci 2021 ricevono a casa anche Futuro, il nostro ottavo numero cartaceo!

  • […] Come è poetico, dunque, riguardare a posteriori questo piccolo gioiellino, così fanciullesco e ingenuo, e proprio per questo intriso di fantasia e speranza? Ben venga allora la cornice introduttiva che vuole Robert Benchley in carne e ossa (giornalista e sceneggiatore dall’umorismo pungente) farsi guida involontaria e privilegiata dell’immaginazione pronta a trasformarsi in realtà. Con la scusa di vendere a Walt Disney la storia de Il drago riluttante, il buffo protagonista varca i cancelli dei Walt Disney Studios addentrandosi nel magico meccanismo della fantasia. Con fare curioso visita ogni reparto creativo, da quello degli effetti sonori, a quello dell’animazione. Come un bambino nel paese dei balocchi, il signor Benchley è un Dante della fantasia: scruta con ammirazione e meraviglia modellini da seguire, e disegni da animare. Ogni piccolo dettaglio in scena è rivelazione di un mondo da tenere nascosto allo spettatore, e allo stesso tempo un trampolino di lancio di progetti futuri (si pensi allo studio dell’elefante in carne e ossa in vista della realizzazione di Dumbo). […]

  • Rispondi