The Lighthouse – Era una notte buia e tempestosa

Riproduzione riservata / ©Birdmen Magazine
Pubblicato da

Andreina Di Sanzo

Si occupa di comunicazione legata all’ambito cinematografico. Scrive per diverse testate online e insegna allo IED di Torino dove tiene un corso di Storia del cinema e del video. Fa parte del comitato di selezione del Fantafestival – Mostra Internazionale del cinema di fantascienza e del fantastico di Roma.

Cos'è Birdmen Magazine?

Birdmen Magazine nasce nel 2015 da un gruppo di studenti dell’Università di Pavia, spinti dalla volontà di indagare e raccontare il cinema, le serie e il teatro. Oggi è una rivista indipendente – testata giornalistica dal 2018 – con una redazione diffusa: le sedi principali sono a Pavia e Bologna.

Aiutaci a sostenere il progetto e ottieni i contenuti Birdmen Premium, tra cui le nostre masterclass online: associati a Birdmen Magazine – APS, l’associazione della rivista. I soci 2022 riceveranno a casa anche il nostro nuovo numero cartaceo annuale.

  • […] Egli è il principio di terrestrità della vicenda, con il suo corredo umano di passioni e istinti. Il suo volto scavato è in perenne trasformazione, tagliato dai chiaroscuri delle lanterne e sferzato dagli agenti atmosferici, ora in sofferta tensione, ora deformato da un ghigno grottesco. Lo stile recitativo di Pattinson si inserisce alla perfezione nel perenne gioco al rialzo di Eggers, che spinge al limite mentale e fisico i suoi personaggi, ne estrae (talvolta letteralmente) gli umori più putridi per farne un concentrato di orrore cosmico. Siamo di fronte ad un’interpretazione selvaggia, anarchica, sopra le righe, eppure perfettamente inserita nel contesto della pellicola, destinata a rimanere impressa nella memoria dello spettatore. (Clicca qui per leggere la nostra recensione di The Lighthouse) […]

  • Rispondi