Ecco Shadowed, il nuovo corto horror del regista David F. Sandberg

shadowed-corto

Il giovane regista in ascesa David F. Sandberg, direttore della sorprendente pellicola targata DC Comics Shazam! (il cui seguito è fissato per aprile 2022), torna alle sue origini con Shadowed, cortometraggio horror girato in questi giorni di quarantena casalinga con sua moglie e musa Lotta Losten. Con questo corto Sandberg e signora cercano, come tutti del resto, di rendere più piacevole il periodo di isolamento forzato.

«Fatto un nuovo corto horror di tre minuti, “Shadowed“, insieme a Lotta Losten perché che altro possiamo fare mentre siamo bloccati in casa»

Il corto, come affermato da David Sandberg sul suo account Twitter ufficiale, è stato realizzato con strumenti semplici e alla portata di tutti, senza scomodare professionali attrezzature hollywoodiane. Le riprese sono state fatte con la cinepresa digitale in 4K Blackmagic Pocket, le geometrie base del corridoio presente nel video sono ricreate con i programma open source fSpy e Blender, mentre per le terrificanti ombre (marchio di fabbrica orrorifico dell’autore svedese) sono stati utilizzati After Effects e Blender.

shadowed-corto

La vicenda messa in scena nel cortometraggio (della durata di tre minuti e interamente girato tra le mura di casa Sandberg), vede una donna distesa sul proprio letto (Lotta Losten) impegnata nella lettura di un libro in una stanza illuminata solo dalla luce della lampada posta sul comodino, quando ad un tratto qualcosa attira la sua attenzione.

Con questo corto “artigianale” David F. Sandberg ci mostra ciò che lo ha reso conosciuto agli occhi delle grandi case di produzione di Hollywood e cioè i cortometraggi di genere horror.

shadowed-corto

Nel 2011 infatti, dopo la parentesi lavorativa in patria nel campo dell’animazione, Sandberg si dedica all’autoproduzione di cortometraggi horror a bassissimo budget, realizzati interamente da sé, col solo aiuto della sua compagna, e poi moglie, Lotta Losten. Per farsi conoscere, decide di pubblicarli su Vimeo e YouTube sotto lo pseudonimo di ponysmasher. Uno di questi cortometraggi, Lights Out (qui il link), diventa virale su YouTube, attirando l’attenzione dell”industria del cinema, e in particolare il produttore cinematografico Lawrence Grey, che sottopone l’idea al cineasta James Wan. Il regista di Saw – L’enigmista, L’evocazione – The Conjuring e, purtroppo, Aquaman (qui la nostra recensione), decide di trarne un lungometraggio, affidando la regia a Sandberg. Il prodotto che uscirà da questa collaborazione è ovviamente il celebre nonché proficuo (incasso di circa centoquarantotto milioni di dollari a fronte di un budget di appena cinque milioni)  Lights Out – Terrore nel buio. Il corto Shadowed ricorda molto il successo cinematografico di Sandberg, richiamando in modo palese alcune delle famose scene del film.

shadowed-corto

David F. Sandberg, sempre tramite il suo account Twitter, fa sapere ai suoi fan che sta lavorando al video del dietro alle quinte del corto e che a breve, nel giro di qualche giorno, si premurerà di condividerlo (ecco il video!). Molti sono stati i fan che in risposta al tweet d’annuncio del rilascio del cortometraggio si sono cimentati in domande sulla realizzazione del filmato e hanno inviato al regista i propri corti casalinghi. Nell’attesa, sul profilo instagram della moglie Lotta Losten (più precisamente nelle storie recenti), è possibile vedere delle divertenti e interessanti immagini del backstage di Shadowed (qui le Instagram stories!)

Di seguito, ecco Shadowed, direttamente dal canale YouTube di David F. Sandberg alias ponysmasher (qui il link per visionare il corto su Vimeo, dove spesso, a detta del regista stesso, la qualità video è migliore):

 

 

1 Comment

Rispondi