La 3ª ed. dell’International Summer School “La cura della memoria”

Un’indagine sulla visibilità e la narrazione dei processi di aging. La terza edizione dell’International Summer School di alta formazione “La cura della memoria”, organizzata – presso il Palazzo San Tommaso dell’Università degli Studi di Pavia – dal Centro studi Self Media Lab (costola della Sezione Spettacolo del Dipartimento di Studi umanistici dell’ateneo pavese), si terrà da lunedì 16 a giovedì 19 settembre 2019. Di seguito, un recap video della scorsa edizione.


«Vecchiaia è l’arte di una nuova vita. È un prepararsi a lasciare la presa, ad accettare l’incompiuto, ad allentare il controllo sul mondo e sulle cose.»
– Enzo Bianchi


Il consueto incontro tra studiosi internazionali e artisti, che ha reso negli anni passati l’esperienza della Summer School “La cura della memoria” un momento di alta formazione e di entusiasmante scambio tra gli allievi, vuole portare la riflessione intorno al tema dell’invecchiamento del mondo, favorendo un confronto interdisciplinare sulle forme e sui modi di visibilità e di narrazione dei processi di aging. L’invecchiamento sarà guardato da differenti punti di vista come fase liminale dell’esistenza non solo umana, ma anche delle immagini, delle idee e delle parole.

Quattro giorni di workshoplectio magistralis, incontri, master class, spettacoli, laboratori e proiezioni. Tra i molti ospiti, il linguista Giuseppe AntonelliDiana Taylor (New York University), i registi Giovanni Cioni e Luca FerriWendy Martin (Brunel University London), Fabio Rugge (rettore dell’Università di Pavia) e Francesco Casetti (Yale University).


Clicca qui per scoprire il programma completo della School.

Clicca qui per il programma sintetico.


In concomitanza e in simbiosi con la terza edizione della Summer School “La cura della memoria”, si terrà anche (presso il Cineteatro Cesare Volta di Pavia) la seconda edizione dell’EX|ART Film Festival. Clicca qui per saperne di più.


Copertina

Fondo

Annunci

1 Comment

Rispondi