Okja – Il monster movie animalista di Bong Joon-ho

Difficile catalogare Okja, l’ultima fatica del visionario – aggettivo per una volta davvero appropriato – regista sudcoreano Bong Joon-ho. Prodotto da Netflix e presentato in concorso a Cannes 2017, dove è finito coinvolto nella diatriba tra il festival e il colosso dello streaming  dunque con zero chance di vittoria già in partenza – Okja è sembrato fin da subito subito il film sbagliato nel posto sbagliato. In effetti la mancata distribuzione nei cinema può considerasi un handicap per una pellicola visivamente davvero spettacolare, che avrebbe senz’altro meritato di essere vista da tutti sul grande schermo. Perché, in fondo, la chiave di Okja, quella che lo riscatta anche dai suoi difetti (su tutti una certa discontinuità di ritmo), è questa: la volontà di raggiungere la mente e il cuore del maggior numero di persone.


Clicca qui per continuare a leggere l’articolo

L’articolo è stato pubblicato il 30 giugno 2017 sul sito http://inchiostro.unipv.it/

Annunci

Rispondi