Morte a Venezia: uno sguardo lungo cinquant’anni

Riproduzione riservata / ©Birdmen Magazine
Pubblicato da

Giuseppe Previtali

Professore a contratto e assegnista di ricerca all’Università di Bergamo.
I miei cinque film della vita:
1. “Ferro 3 – La casa vuota” (Kim Ki-duk, 2004)
2. “Eyes Wide Shut” (Stanley Kubrick, 1999)
3. “Neon Genesis Evangelion: The End of Evangelion” (Anno Hideaki, 1997)
4. “Laurence Anyways” (Xavier Dolan, 2012)
5. “Mondo Cane” (Gualtiero Jacopetti, Franco Prosperi, Paolo Cavara, 1962)

Cos'è Birdmen Magazine?

Dal 2015 Birdmen Magazine raccoglie le voci di cento giovani da tutta Italia: una rivista indipendente no profit – testata giornalistica registrata – votata al cinema, alle serie e al teatro (e a tutte le declinazioni dell’audiovisivo). Oltre alle edizioni cartacee annuali, cura progetti e collaborazioni con festival e istituzioni. Birdmen Magazine ha una redazione diffusa: le sedi principali sono a Pavia e Bologna

Associati a Birdmen MagazineAPS, lassociazione della rivista. Aiutaci a sostenere il progetto e ottieni i contenuti Birdmen Premium, tra cui le nostre masterclass online. I soci 2022 riceveranno a casa anche Brucia tutto, il nostro nuovo numero cartaceo annuale

  • Rispondi