A Legion non manca nulla, a parte la legion

Ci vuole coraggio per produrre una serie cha abbia per protagonista David Haller. Ci vuole coraggio anche se ti chiami Noah Hawley e hai vinto un Golden Globe per aver reso giustizia ai fratelli Cohen e a Fargo. Ci vuole coraggio perché, anche se Legion esiste nei fumetti dal 1985, si tratta comunque di un personaggio marginale e sfruttato poco se non a partire dal 2012 con la fortunata serie a fumetti di Simon Spurrier. Ci vuole coraggio ma anche intraprendenza. Perché quando hai tra le mani un personaggio poco conosciuto puoi fallire miseramente, anche se sei George Lucas e decidi di puntare su Howard il Papero, o godere di un successo strepitoso come accadde a Stephen Norrington con Blade. Ma Noah ci ha provato e ci è riuscito, alla grandissima, o quasi.


Clicca qui per continuare a leggere l’articolo.

L’articolo è stato pubblicato il 25 maggio 2017 sul sito http://inchiostro.unipv.it/

Annunci

Rispondi