Midsommar, l’estate dell’amore perduto

L'opera seconda di Ari Aster è un terrificante e luminosissimo folk horror ambientato durante un bizzarro festival in uno sperduto villaggio nel nord della Svezia. Un trip allucinato tra misteriosi rituali pagani per narrare la difficile elaborazione di un lutto e la scioccante fine di un amore.

Annunci

Hereditary – La carne, la morte e il diavolo

Quando nell’Amleto di Shakespeare l’omonimo protagonista incontra il fantasma del padre, la sua prima reazione è di terrore misto a incredulità. E nonostante Amleto decida di fidarsi ciecamente delle parole dello spettro, egli porterà sempre con sé il dubbio sulla reale entità di quella misteriosa apparizione, di fatto non escludendo mai l’ipotesi che essa sia [...]