I film in uscita ad aprile: cosa guardare al cinema

Come sappiamo, il prossimo 17 aprile l’ultima stagione di Game of Thrones a ragione catalizzerà le ansie dei fan su scala mondiale, almeno in ambito seriale. Al cinema, invece, il lavoro sporco lo farà Avengers: Endgame. Tanta, troppa iperventilazione tra le fila dei fedelissimi delle due saghe. Ma, d’altra parte, non sono da lasciare nell’ombra altri titoli interessantissimi che, tra la mediocrità di After, trasposizione della fortunata serie di romanzi di Anna Todd, e Bene ma non benissimo, il cui titolo parla da sé, si sono meritati le attenzioni di critica e festival: da Cafarnao – Caos e miracoli ad Ancora un giorno.

Scopriamo insieme cosa ci attende e cosa la nostra redazione vi consiglia, in ordine di uscita, tra i titoli cinematografici di aprile!


#BirdmenConsiglia


NOI – Giovedì 4 aprile

us-poster

Regia: Jordan Peele | Sceneggiatura: Jordan Peele | Anno: 2019 | Paese di produzione: U.S.A.

Quello che è sicuramente da annoverarsi come uno dei premi Oscar più curiosi degli ultimi anni, il regista Jordan Peele, che si aggiudicò la famosa statuetta per la sceneggiatura originale con Scappa – Get out (2017), a distanza di due anni torna a destare la curiosità della critica e del pubblico internazionale con un altro horror, Noi, di cui cura ancora una volta anche la sceneggiatura. Se il precedente film affrontava la questione razziale con determinazione e un pizzico di schizofrenia, con Noi il regista americano sposta la propria attenzione sulle paure umane e sulla loro manifestazione. In particolare, Jordan Peele guarda alla paura per se stessi – e sembra farlo sempre con una certa audacia –, raccontando del tormento procurato ai membri di una famiglia afroamericana in vacanza (i Wilson) da quattro personaggi ombrosi e terrificanti che appaiono come i loro doppelgänger. La visione del film è da consigliarsi soprattutto in funzione del suo carattere fortemente ludico, alla pari e magari più del precedente Get out, che potrebbe confermare le doti di Peele come affidabile intrattenitore per amanti del thriller e dell’orrore. Clicca qui per vedere il trailer.


CAFARNAO. CAOS E MIRACOLI – Giovedì 11 aprile

CAFARNAO-Poster-web

Regia: Nadine Labaki | Sceneggiatura: Nadine Labaki, Khaled Mouzanar | Anno: 2018 | Paese di produzione: Libano

Con un consistente ritardo rispetto alla distribuzione nel resto del Mondo, l’11 aprile approda nelle sale italiane il film della regista libanese Nabine Labaki, Cafarnao – Caos e miracoli, che ha saputo farsi ampiamente apprezzare nell’ambito dei festival internazionali, aggiudicandosi il Premio della Giuria ecumenica al Festival di Cannes del 2018 e guadagnandosi le candidature per il miglior film straniero ai Golden Globe e agli Oscar del 2019. A Beirut, un dodicenne di nome Zain porta in giudizio i suoi genitori accusandoli di averlo messo al mondo senza le condizioni, tanto economiche quanto morali, sufficienti per condurre una vita dignitosa: attraverso il filo teso lungo tutta la pellicola delle scene in tribunale – in cui Zain, i suoi genitori e il giudice si confrontano sotto l’occhio curioso dei presenti e dei media –, veniamo a conoscenza del passato rocambolesco che ha segnato l’esistenza miserevole del bambino, dal vedersi privare, inerme, della sorella maggiore per favorire il sostentamento suo e della famiglia, al farsi carico di un piccolo bambino la cui madre è finita in prigione. La Beirut del film è una giungla, un cafarnao, appunto, in cui i non-soggetti come Zain, perché senza identità sociale riconosciuta, vivono e muoiono per strada soggiacendo alle incontrovertibili contraddizioni del sistema prestabilito. Il piccolo attore protagonista, Zain Al Rafeea, al primo grande appuntamento cinematografico della carriera confeziona una performance di indubbia efficacia, vestendo i panni di un personaggio non indimenticabile, però carismatico nella sua lotta inesausta alla conquista di uno spazio per sé e per i propri sentimenti. E noi della redazione non possiamo fare altro che consigliarvelo senza remore. Clicca qui per vedere il trailer.


AVENGERS: ENDGAME – Mercoledì 24 aprile

null

Regia: Anthony e Joe Russo | Sceneggiatura: Christopher Markus e Stephen McFeely | Anno: 2019 | Paese di produzione: U.S.A.

Che l’ultimo tassello della saga di punta dei Marvel Studious, Avengers: Endgame, sia il film più atteso del momento (assieme alla “controparte seriale”, sempre in uscita ad aprile, Game of Thrones), risulta da tempo palese. Con una campagna pubblicitaria tanto estesa quanto ermetica nel tentare di non lasciarsi sfuggire importanti spoiler sulla conclusione della saga, il film di Joe e Anthony Russo si accinge ormai a sfidare, tentando di vincerle, le vertiginose aspettative prodotte lungo tutto un decennio dai fan. Il capitolo Endgame non chiuderà soltanto la cosiddetta Fase 3 del Marvel Cinematic Universe, ma pure l’intera Saga dell’Infinito che ha avuto inizio nell’ormai lontano 2008 con il primo Iron Man, e che da allora ha avuto un seguito di ben ventuno titoli che hanno fagocitato un’attenzione mediatica senza pari. Il coinvolgimento di produzioni sempre più grosse è infine convogliato in quest’ultimo ed enorme esito della lunghezza non indifferente di 3 ore. Certo è che tutti i rischi del finale saranno stati abbondantemente calcolati, perché gran parte delle prossime fortune dell’universo cinematografico Marvel, a cominciare dalla Fase 4 con Spiderman: Far from home (2019), dipendono per necessità dal successo o insuccesso di questo titolo. Prendetevi il vostro tempo e selezionate il momento migliore per andare a godere del più grande Colossal degli ultimi anni: il day one potrebbe risultare irrespirabile, ma dato che il titolo invaderà copiosamente le sale italiane, ce lo ritroveremo ancora disponibile anche alla metà di maggio (come un Quo vado? qualsiasi). Clicca qui per vedere il trailer.


ANCORA UN GIORNO – Giovedì 25 aprile

locandina ancora un giornp.jpg

Regia: Raúl de la Fuente e Damian Nenow | Sceneggiatura: Raúl de la Fuente, Amaia Remirez, Niall Johnson, David Weber e Damian Nenow | Anno: 2018 | Paese di produzione: Polonia, Spagna, Germania, Belgio, Ungheria

Dalle pagine dell’omonimo diario del giornalista Ryszard Kapuscinski, Ancora un giorno, opera del ’76 che racconta quanto accaduto in Angola negli anni della guerra civile, i registi Raúl de la Fuente e Damian Nenow hanno tirato fuori un film che pare essere interessantissimo sotto molteplici punti di vista. Innanzitutto, bisognerebbe guardare alla portata del racconto di Kapuscinski, che, inviato a raccogliere le testimonianze di quanto stava accadendo nel macabro mattatoio angolano, ha raccontato con abilità stilistica, retorica e grande trasporto emotivo una vicenda triste e terrificante, confinata nella lontananza esotica di un Paese percepito spesse volte dai più come estraneo. L’altro aspetto interessantissimo è che si tratta di un film d’animazione, pure non convenzionale: de la Fuente e Nenow recuperano l’ormai datata tecnica del rotoscope e ci innestano sopra l’intervento della computer grafica. Il dislivello netto che si produce tra crudo realismo e interviste dirette ai soggetti partecipanti al conflitto, da una parte, e la modalità di rappresentazione animata, insieme all’astrazione di immagini che strabordano di frequente nell’onirico, dall’altra, elevano questo film a un possibile, degno erede del riuscitissimo Valzer con Bashir (2008), di Ari Folman, del quale pure viene recuperato il teso dialogo intermediale con le immagini documentarie. Ancora un giorno è il film che vi consigliamo caldamente di non perdere in questo aprile! Clicca qui per vedere il trailer.


Gli altri film in uscita ad aprile!


In uscita giovedì 4 aprile

Bene ma non benissimo, di Francesco Mandelli

Book Club, di Bill Holdermann

DolceRoma, di Fabio Resinaro

Il viaggio di Yao, di Philippe Goudeau

L’uomo che comprò la luna, di Paolo Zucca

Shazam!, di David F. Sandberg

In uscita giovedì 11 aprile

After, di Jenny Gage

L’uomo fedele, di Louis Garrel

Lo spietato, di Renato De Maria

Oro verde. C’era una volta in Colombia, di Cristina Gallego, Ciro Guerra

In uscita giovedi 18 aprile

Cyrano, mon amour, di Alexis Michalik

Il campione, di Leonardo D’Agostini

Il ragazzo che diventerà re, di Joe Cornish

In uscita mercoledì 24 aprile

La caduta dell’impero americano, di Denys Arcand

In uscita giovedì 25 aprile

Sarah e Saleem. Là dove nulla è possibile, di Muayad Alayan

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...