L’Arte di farsi comprendere: “Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità”

Riproduzione riservata / ©Birdmen Magazine
Pubblicato da

Alessandra Provera

Laureata in Ingegneria Informatica presso l'Università di Pavia, contrappone alla formazione scientifica una grande passione per il cinema e la letteratura.
Noncurante del genere di appartenenza, ama del cinema tutto ciò che emoziona.
Sogna di vivere in una casa di legno in mezzo al bosco, con un cineproiettore e la fibra ottica.

Cos'è Birdmen Magazine?

Birdmen Magazine nasce nel 2015 da un gruppo di studenti dell’Università di Pavia, spinti dalla volontà di raccontare e indagare il cinema, le serie e il teatro. Oggi è una rivista indipendentetestata giornalistica dal 2018 – con una redazione diffusa e una sede anche nella città di Bologna.

Aiutaci a sostenere il progetto e ottieni gli esclusivi contenuti Birdmen Premium, tra cui le nostre masterclass mensili: associati a Birdmen Magazine – APS, l’associazione della rivista. I soci 2021 ricevono a casa anche Futuro, il nostro ottavo numero cartaceo!

  • […] Sarebbe troppo generoso considerare l’asciuttezza e la mancanza di qualsivoglia particolarità dal punto di vista tecnico, una scelta per sottolineare ulteriormente l’anestesia e il cinismo del mondo rappresentato; molto più prosaicamente, il film non riesce a seguire una linea definita dal punto di vista puramente cinematografico, mostrando un apparato registico, fotografico e sonoro decisamente piatto e convenzionale, persino nei momenti più potenzialmente espressionisti. Queste scelte appaiono piuttosto dubbie in un film che ha come suo centro il mondo dell’arte, dato anche quanto recentemente si è visto fare a proposito dello sguardo di un artista come Van Gogh. […]

  • Rispondi