La struttura scheletrica di “Coco”

Poche cose sono più insopportabili di un messaggio all’interno di una storia. Nella ossessiva ricerca del significato di un racconto si rischia di perdere di vista la realizzazione armonica dell’opera, la quale, se ben realizzata è irriducibile a qualsivoglia sintesi attualizzante. In quella che forse è la loro fatica più coraggiosa di sempre la Pixar ha voluto sfidare pressoché tutte le convenzioni narrative classiche, vincendo alla grandissima, per regalarci una storia priva di qualunque messaggio o “morale” ma che ha nel suo stesso svolgimento tutta la portata trascendentale che si può chiedere a un film per famiglie.


Clicca qui per continuare a leggere l’articolo.

L’articolo è stato pubblicato l’8 maggio 2018 sul sito http://inchiostro.unipv.it/

Annunci

Rispondi