Paul Thomas Anderson è tornato: “Il filo nascosto”

Candidato a sei Oscar (in attesa del 4 marzo), e insignito di plurimi riconoscimenti nel panorama cinematografico internazionale, il regista americano Paul Thomas Anderson, classe 1970, torna in sala (in Italia dal 22 febbraio) con il suo ottavo lungometraggioPhantom thread. A tre anni da Inherent vice – Vizio di formaIl filo nascosto  è uscito in U.S.A. nel novembre dell’anno scorso. La pellicola, dopo There will be blood – Il petroliere  (2007), vede nuovamente la collaborazione fra il cineasta natio di Studio City e l’attore britannico Daniel Day-Lewis, ormai sessantenneuno degli interpreti più talentuosi e importanti del Cinema degli ultimi decenni, attivo principalmente dagli Anni ’80. L’attore con cittadinanza irlandese ha dichiarato che questa sarà la sua ultima interpretazione, facendo del film, a buon titolo, se non dovesse smentirsi, una sorta di (più che meritata e valida) eredità artistica.


Clicca qui per leggere l’articolo completo.

L’articolo è stato pubblicato il 25 febbraio 2018 sul sito http://inchiostro.unipv.it/

Annunci

1 Comment

Rispondi