The hyena of Las Vegas – One Piece film: Gold

Ogni fan sfegatato (leggesi: feroce nerd) del manga di Eichiro Oda sa bene che, sotto il multiforme e non sempre trasparente pastiche di tutto l’umano scibile, One Piece ha tanto, tanto da offrire. Vicende ai picchi della tragicità greca evidenziate da scene di pianto grottesche quanto raccapriccianti (dalle lacrime al moccio a rubinetto, il passo è breve), tematiche calde della contemporaneità e del passato integrate nelle varie saghe, infiniti riferimenti al mondo reale nella costruzione dei personaggi e delle ambientazioni: quella di Oda è un’enciclopedia fantastica; Codex Seraphinianus a fumetti di tutto uno scibile fittizio accolto, manipolato e rielaborato con passione per dare vita a un’opera unica nel panorama giapponese e in quello globale.

Il fan sfegatato/feroce nerd dispone anche di una seconda, granitica certezza: nei film di One Piece non c’è niente di tutto ciò.


Clicca qui per continuare a leggere l’articolo.

L’articolo è stato pubblicato il 19 gennaio 2017 sul sito http://inchiostro.unipv.it/

Annunci

Rispondi