In Between: amare e resistere

In Between – Libere, disobbedienti, innamorate: questa la traduzione italiana dell’opera prima di Maysaloun Hamoud, giovanissima promessa del cinema palestinese. E nonostante prove passate che più che pessime definirei imbarazzanti, questa volta la resa italiana non sbaglia e coglie la vertigine amara del titolo in lingua.

L’originale Bar Bahar suona infatti qualcosa come né qui né altrove in israeliano e tra terra e mare in arabo, che per una regia femminile alla prima prova, israeliana ma in lingua araba, più che un titolo è un manifesto, un grido di battaglia.

Clicca qui per continuare a leggere l’articolo.

L’articolo è stato pubblicato il 3 luglio 2017 sul sito http://inchiostro.unipv.it/

Annunci

Rispondi