L’attore idealista: il ricordo di James Stewart a 110 anni dalla nascita

In questo mondo, Elwood, devi essere o molto astuto o molto amabile. Io preferivo l’astuzia, ma consiglio l’amabilità”. Così dice il dolce Elwood P. Dowd, interpretato da James Stewart nel gioiello di Henry Koster Harvey (1950), e forse non esiste frase più efficace – e commuovente – per cogliere lo spirito dell’attore americano, sia dentro che fuori dal set. Nato a Indiana (Pennsylvania), nel 1908, Stewart avrebbe compiuto 110 anni proprio oggi ed è stato amato, come pochi, dal suo pubblico e dalle persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, prima che spirasse nella sua casa di Beverly Hills, il 2 luglio del 1997. Tutt’ora ricordato come uno degli attori hollywoodiani più apprezzati di sempre – tanto dal punto di vista artistico quanto da quello umano – ha legato la sua fama non solo a un enorme talento recitativo e a una impressionante serie di pietre miliari del cinema, ma anche all’aver portato in scena una rara tipologia di attore.


Clicca qui per continuare a leggere l’articolo.

L’articolo è stato pubblicato il 20 maggio 2018 sul sito http://inchiostro.unipv.it/

Annunci

Rispondi