Tra Cinema e Fumetto c’è un pianeta selvaggio

Sono partito per Alessandria convinto di assistere a un dibattito (con susseguente proiezione) su cinema e fumetto e il modo in cui uno possa vicendevolmente influenzare l’altro. Il programma del festival riportava chiaramente: “Ore 16:00 Sala Ferrero – Tra cinema e fumetto”. Sono rimasto (piacevolmente) sorpreso nel constatare che il “tra” non era riferito alla posizione del dibattito ma alla posizione estetica del capolavoro di René Laloux e Roland Topor La Planète Sauvage. Il film, del 1973, è un vero e proprio punto d’incontro tra il disegno e in particolare l’arte surrealista (si scrive Roland Topor, si legge Salvador Dalì) e la narrazione cinematografica. Ma il largo anticipo con il quale sono arrivato in teatro e il prevedibile ritardo a concludere della conferenza precedente mi ha comunque permesso di ritagliare un po’ di tempo per una chiacchierata a tema con il prof Giuseppe Galeani, docente di scuola secondaria di lettere moderne e antiche e grande esperto (lui si definisce solo appassionato) di fumetti e cinema.


Clicca qui per continuare a leggere l’articolo.

L’articolo è stato pubblicato il 20 ottobre 2017 sul sito http://inchiostro.unipv.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...